DOMANDE FREQUENTI

Domande Frequenti MONOBLOCCHI

Quanto può essere grande un “monoblocco prefabbricato”?
Le misure esterne massime di un “monoblocco prefabbricato” sono comunemente quelle massime consentite per la trasportabilità (senza ricorrere a trasporti eccezionali).

Per questo:

– la larghezza esterna è normalmente di 2,40 mt,

– l’altezza varia da un minimo di 2,40 a 3,00 mt

– la lunghezza esterna può arrivare fino a 12 mt

E’ possibile avere un “monoblocco prefabbricato” ancora più grande?
Si, è possibile accoppiando diversi prefabbricati per realizzare strutture stabili modulari più grandi.

Normalmente i prefabbricati vengono accoppiati sul lato lungo. Ad esempio accoppiando 3 monoblocchi da 2,40 x 5,00 mt è possibile ottenere una dimensione complessiva di circa 7,20 x 5,00 con o senza pareti divisorie interne.

Come sono fatte le pareti e quant’è lo spessore?
Le pareti e il tetto sono realizzati con pannelli sandwich (lamiera preverniciata + pannello di poliuretano + lamiera preverniciata).
Lo spessore “normale” è di 40 mm ma può raggiungere gli 80 mm.
Come sono fatti i serramenti?
Sono in alluminio verniciato.
Quanto dura un “monoblocco”?
Un “monoblocco” può avere una vita utile che può superare anche i trent’anni.
Occorre fare manutenzione ai “monoblocchi”?
No, i monoblocchi non necessitano di manutenzione ordinaria. Tuttavia può succedere che dopo parecchi anni le sigillature in silicone perdano fisiologicamente di elasticità e richiedano di essere rinnovate per evitare il rischio di infiltrazioni d’acqua.
Posso verniciare o far verniciare il mio monoblocco di un colore particolare?
Si. E’ possibile richiedere uno specifico colore per i profili e i pannelli del monoblocco.
Occorre un permesso per posizionare un “monoblocco”?
No. Non occorre alcun permesso formale in quanto sono considerati prefabbricati “mobili”. E’ consigliabile in ogni caso valutare con le autorità competenti l’eventuale presenza di vincoli prescrittivi del luogo dove si intende posizionare il prefabbricato.
Posso fare un “monoblocco” e usarlo come luogo di lavoro?
Certamente. E’ possibile allestire il monoblocco prefabbricato secondo le proprie esigenze. Può diventare un bar, un’edicola, un’officina o un magazzino. Occorre tuttavia ricordare che le prescrizioni di legge in merito ai vari allestimenti sono le stesse dei comuni locali in cemento. Per questo occorrerà dimensionare nel modo più opportuno, ad esempio, la dimensione delle finestre e/o l’altezza.

Domande Frequenti SEBACH

I BAGNI CHIMICI SONO TUTTI UGUALI?
No. Anche se esternamente sembrano simili è il loro “funzionamento” che ne determina la qualità ma soprattutto l’igiene per l’utilizzatore. Esistono 3 tipo di bagni chimici in commercio: APERTO, a RICICLO e il TOP SAN.
Il sistema APERTO è privo di qualsiasi schermatura in grado di impedire a chi entra nel bagno la vista ripugnante dei rifiuti organici e di impedire che possibili schizzi di urine e/o materiale fecale possano contaminare la cute dell’utilizzatore.
Il sistema a RICICLO è dotato di schermatura, elemento questo, indispensabile per risolvere le problematiche che sussistono nel contenitore di tipo aperto.  In questo caso però si annida un insidia ancora più rischiosa in quanto invisibile. Infatti, per pulire la schermatura dopo ogni utilizzo viene usato lo stesso liquido presente nel contenitore, liquido che risulterà via via sempre più contaminato dalle deiezioni e dalle urine. Perfino in quei casi in cui la pompa sia munita di un filtro, il liquido usato per le pulizie risulterà comunque altamente inquinato, per cui il suo utilizzo a scopo di pulizia non può che provocare la formazione di aerosol in grado di trasmettere gli agenti patogeni in esso contenuti.
Il sistema TOP SAN (come quelli utilizzati per i tutti i bagni Sebach)  invece, è dotato di una schermatura a nastro rotante in acciaio inox autopulente. Speciali dispositivi e una giusta dose di liquido disinfettante opportunamente irrorato sul nastro ne garantiscono in ogni momento la perfetta pulizia e decontaminazione. Questo tipo di contenitore assicura al bagno la massima e totale sicurezza di igiene ad ogni utilizzo
COSA SIGNIFICA “SERVIZIO COMPLETO” SEBACH?
La qualità del bagno mobile Sebach TOP SAN è solo una parte del mondo Sebach. E’ servizio completo, il vero valore aggiunto a cui si accede ogni volta che il cliente richiede un Sebach.
La consegna entro 48 ore dall’ordine, il servizio 24 ore su 24, la copertura assicurativa contro furto o atto vandalico, la certificazione dell’igienizzazione del bagno prima della consegna e ad ogni intervento di pulizia, la tracciabilità degli interventi con posizionamento satellitare, la tracciabilità dello smaltimento dei rifiuti nel rispetto ambientale (iso 14001) sono alcuni dei punti cardine e immancabili della qualità del servizio completo Sebach.
IL SERVIZIO SEBACH E’ CERTIFICATO?
Certamente! Il servizio Sebach si compone di 3 certificazioni: la  ISO 9001 per la qualità del servizio di noleggio e manutenzione del bagno, la 14001 per il rispetto ambientale nella gestione dei rifiuti e la 18001 per il rispetto e la sicurezza degli operatori nello svolgimento del proprio lavoro.
I BAGNI SEBACH TOP SAN SONO TUTTI UGUALI?
No. Esistono due cabine differenti: una per normodotati (con una base di 106 cm x 106 cm,  una altezza di 220 cm e un peso di circa 90 kg) e una per diversamente abili (con una base di 160 cm x 220 cm e pesa circa 110 kg)
QUANTI BAGNI SERVONO PER IL MIO EVENTO?
In base alla legislazione vigente, occorrono alcune informazioni riguardo l’evento per sapere quanti bagni servono: il tipo di evento (cantiere, fiera, parata, sport, ecc), il numero di utenti previsti, la durata dell’evento e l’eventuale distribuzione di bevande alcoliche. La Sebach ha messo a disposizione un calcolatore con il quale è possibile sapere in tempo reale di quanti bagni mobili Sebach avete bisogno (http://www.sebach.it/preventivi)
C.M.L. Bedendo